logo
Il nostro obiettivo è dare massima soddisfazione alle aspettative del cliente. Ogni azione è tesa a individuare le soluzioni più appropriate attraverso una accurata selezione di fornitori e servizi.
0763344666
info@effegiviaggi.it
Top
 

l’ UMBRIA RACCONTA

l’ UMBRIA RACCONTA

per person

Assisi, Perugia e Spello

26-29 agosto             9-12 settembre                23-26 settembre
TRE appuntamenti di fine estate per lasciarsi abbracciare dalle magiche atmosfere  della regione più bella del mondo

GIOVEDÌ – benvenuti !!!

Arrivo in Umbria, con mezzi propri e sistemazione in hotel a Santa Maria degli Angeli; aperitivo di benvenuto, cena libera e pernottamento.


VENERDÌ – Assisi

Prima colazione in hotel e alle ore 09:30, appuntamento  con la guida ad Assisi davanti alla Basilica di Santa Chiara.

Posta alle pendici del Monte Subasio, Assisi è costruita nella bella pietra rosa locale che unifica lo spazio urbano, dai caratteristici vicoli medievali alle grandi Basiliche. Vero e proprio centro spirituale, la città lega la sua fama alla storia dei suoi grandi santi, Francesco e Chiara come pure all’impressionante insieme della Basilica di San Francesco con i suoi cicli di affreschi, realizzati dagli artisti più rappresentativi del Medioevo.

Con la guida visiteremo:

  • Basilica di Santa Chiara con il famoso Crocefisso di San Damiano e la Tomba della Santa Fondatrice delle Clarisse
  • Piazza del Comune con il Palazzo dei Priori,  il Palazzo del Capitano del Popolo,la Torre del Popolo e il tempio romano detto della Minerva
  • Basilica di San Francesco: le due chiese, Superiore ed Inferiore e la Tomba del Santo, centro della spiritualità francescana e culla dell’arte medievale europea, contengono il meglio dell’arte medievale da Cimabue a Giotto, da Simone Martini a Pietro Lorenzetti da Jacopo Torriti a Pietro Cavallini. I cicli affrescati del Vecchio Testamento e del Vangelo, si intrecciano con le storie francescane, esprimendo il momento culminante della teologia medievale all’epoca del pieno sviluppo storico dell’Ordine.

Al termine della visita,  tempo a disposizione.

Ecco alcuni consigli per approfondire liberamente la conoscenza della città nel pomeriggio:

  • Cattedrale di San Rufino la chiesa più antica della città risalente al 1141 con la bella facciata romanica ed i resti archeologici dell’Assisi romana. Posta nel cuore di uno dei quartieri più suggestivi della città è il punto di partenza di una serie di belle passeggiate. Al suo interno, nei suggestivi sotterranei, è possibile visitare il Museo Diocesano* con il chiostro romanico e la cripta.
  • San Damiano: luogo centrale nelle vite di Francesco e Chiara è raggiungibile sia a piedi che con i pulmini. Ivi Francesco ha scritto il Cantico delle Creature ed ha costruito per Chiara il nucleo più antico dell’attuale Monastero
  • Eremo delle Carceri: posto sul Monte Subasio, è un’oasi di pace, simbolo dell’alta spiritualità di San Francesco  e dei suoi compagni. È raggiungibile solo con pulmini
  • Santa Maria degli Angeli, grande basilica posta a pochi chilometri dalla città; contiene al suo interno la Porziuncola, centro di riferimento della fraternità francescana. Chiesa madre della prima fraternità, luogo d’incontro di tutti i frati nei capitoli annuali, luogo della morte di San Francesco

*Ingresso a pagamento


SABATO – Perugia

Prima colazione in hotel e alle ore 09:30, appuntamento  con la guida a Perugia in Piazza Partigiani

Perugia è in Umbria la città “dominante” a cominciare dalla posizione geografica che dall’alto delle sue ampie terrazze controlla tutt’intorno i panorami più belli della regione. Il ruolo chiave che da sempre ha avuto è ben leggibile nelle diverse e affascinanti stratificazioni storiche che la caratterizzano: dall’epoca etrusca e romana a quella medievale, rinascimentale e fino ai trionfi risorgimentali, Perugia è la città che vive e reinterpreta il suo passato in un dialogo continuo.  L’esperienza di attraversare i secoli diventa tangibile già dall’ingresso in città: il viaggiatore sale con un moderno percorso meccanizzato per scoprire nei quartieri sotterranei della Rocca Paolina le civiltà che da sempre si sono avvicendate sulla cima del doppio colle perugino. Panorami che tolgono il fiato, eleganza e monumentalità dei suoi edifici, scorci pittoreschi ed opere d’arte di valore incalcolabile sono solo uno degli aspetti di una Perugia che è anche la città giovane e cosmopolita dell’Università, capitale del jazz e del cioccolato.

Con la guida visiteremo:  

  • Rocca Paolina con la città sotterranea, inatteso e suggestivo percorso sotterraneo tra le “case torri” della famiglia Baglioni e moderne tecnologie
  • Porta Marzia: monumentale arco d’ingresso della città etrusca
  • Corso Vannucci: arteria principale della città scandita dai palazzi dell’antica nobiltà perugina con i suoi caffè e i suoi negozi più belli
  • Fontana Maggiore: capolavoro indiscusso della scultura gotica italiana realizzata nel 1278  da Giovanni e Nicola Pisano
  • Palazzo dei Priori: gioiello dell’architettura civile medievale ed espressione dell’epoca d’oro dello sviluppo comunale di Perugia
  • Cattedrale di San Lorenzo: completa sul fondo della piazza IV Novembre la scenografia urbana e contiene al suo interno la splendida “Deposizione dalla Croce”del Barocci  e la reliquia del Sant’Anello
  • Porta Sole: considerato uno dei panorami dell’Umbria più celebri della regione, si affaccia sui i borghi perugini e sui monti di Gubbio
  • Arco Etrusco e mura etrusche, realizzati nel III sec. a.C. e conservate perfettamente. La porta monumentale etrusca di maggiori dimensioni conservata in Italia
  • Palazzo Gallenga: sede dell’Università per Stranieri è il simbolo della città cosmopolita e culturale

Al termine della visita,  tempo a disposizione.

Ecco alcuni consigli per approfondire liberamente la conoscenza della città nel pomeriggio:

  • Galleria Nazionale dell’Umbria*, all’interno del Palazzo dei Priori contiene una vastissima collezione di dipinti, affreschi ed opere d’arte dal XIII al XVII secolo tra cui si segnalano le opere di Perugino, Pintoricchio, Piero della Francesca e Beato Angelico.
  • Collegio del Cambio*, sede dei “cambiatori di valuta”,  presenta uno dei più importanti cicli di affreschi rinascimentali, opera del Perugino.
  • Oratorio di San Bernardino: opera del celebre Agostino di Duccio, è un capolavoro del Rinascimento italiano con la sua vivace facciata policroma decorata a bassorilievi; costituisce un armonico insieme con la monumentale chiesa di San Francesco al Prato, e introduce all’antica “Accademia del Disegno”, per fondazione la seconda in Italia, successiva solo a quella di Bologna
  • Tempio di Sant’Angelo: misterioso ed affascinante edificio religioso bizantino, dalla particolare forma circolare
  • Chiesa di San Domenico: importante per le sculture di Agostino di Duccio, la tomba di Papa Benedetto XI e la grande vetrata absidale, per dimensioni seconda soltanto a quella del Duomo di Milano
  • Chiesa di San Pietro: la più importane abbazia benedettina dell’Umbria, ricchissima di dipinti pregevoli, tanto da essere considerata il secondo “museo” della regione. Da non mancare la visita all’Orto Botanico medievale, realizzato dalla Facoltà di Agraria che ha sede negli ambienti del convento

* Ingresso a pagamento


DOMENICA – Spello

Prima colazione in hotel e alle ore 09:30, appuntamento con la guida a Spello alla Porta Consolare

Cittadina medievale, posta all’estremità opposta del Monte Subasio rispetto ad Assisi, ne mantiene lo stesso aspetto rosato della pietra, l’intimità dei vicoli e gli scorci inattesi. A Spello, alcuni tesori d’arte sono imperdibili.

Con la guida visiteremo:

  • Collegiata di Santa Maria Maggiore: attualmente al suo interno, a causa dei lavori di restauro,  è visitabile solo la Cappella Bella* con il capolavoro del Pinturicchio, (ingresso € 3,00 per persona da pagare in loco), dipinta per la famiglia Baglioni tra le principali testimonianze dell’arte rinascimentale in Umbria
  • Porte della cinta romana: Porta Consolare, Porta Venere, Porta Urbica
  • Chiesa di Sant’Andrea: contiene un pregevole crocifisso di scuola giottesca un’interessante pala del Pinturicchio, ed il Belvedere, con un’ampia visuale che si estende fino ad Assisi

Al termine della visita,  tempo a disposizione.

Ecco alcuni consigli per approfondire liberamente la conoscenza della città nel pomeriggio:

  • Pinacoteca comunale*: con opere di scuola locale dal XIII al XVI secolo
  • Villa Fidelia*: con uno splendido parco all’italiana, contiene una collezione d’arte moderna

E  ancora …

Centri di artigianato, antiquariato, gastronomia, e botteghe di noti maestri contemporanei.

*Ingresso a pagamento

IL VOSTRO HOTEL 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE in camera doppia

169€

La quota comprende:

  • Sistemazione in hotel 3 stelle a Santa Maria degli Angeli (Hotel Le Grazie)
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione
  • Brindisi di benvenuto
  • 3 visite guidate della durata di 2h30’ ciascuna a Assisi, Perugia e Spello.
  • Auricolari per la visita completa della Basilica di San Francesco
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Assistenza durante il soggiorno

La quota non comprende:

  • Trasporto
  • Pasti
  • Tassa di soggiorno

Supplemento Singola € 60,00
Riduzione ragazzi fino a 12 anni in 3° e 4° letto € 40,00

Bambini fino a 3 anni non compiuti:  Gratis (culla su richiesta da pagare in loco)

 

RINUNCE E ANNULLAMENTI

In caso di rinuncia al viaggio, l’organizzatore rimborserà la quota versata al netto delle seguenti penalità di annullamento:

  • nessuna penalità dall’atto della prenotazione fino a 8 giorni prima della partenza
  • 50% da 7 a 4 giorni prima della partenza
  • 100% dopo tali termini
  • Partenza
    26-29 agosto / 9-12 settembre / 23-26 settembre
  • Incluso
    l’ UMBRIA RACCONTA
    IVA e tasse servizio
    Assicurazione medico/bagaglio con integrazione e copertura eventuale prolungamento soggiorno causa Covid
    Tassa di soggiorno
    Camere multiple
    Bevande ai pasti
    Pensione completa
    Viaggio in bus Gran Turismo
  • Non Incluso
    Uso spazi ed infrastrutture dell’hotel
    Cena tipica
    Brindisi di benvenuto